Come scegliere la giusta smerigliatrice

La smerigliatrice, conosciuta anche col nome di smerigliatrice doppia mola, mola da banco, pietra da banco o molatrice, è una macchina utensile utilizzata per la finitura dei metalli. È dotata di un albero motore su cui ruotano contemporaneamente le due mole abrasive, opportunamente protette da carter. Le mole abrasive si muovono alla stessa velocità ma, per comodità d’uso, vengono montate con grana differente a seconda del tipo di lavorazione che si vuole effettuare. La lavorazione più comune è quella di rimozione di materiale dalle superfici, ma la smerigliatrice può essere utilizzata anche per l’affilatura di punte, la rifinitura di spigoli e bordi appena tagliati, la rimozione di trucioli o di bave di lavorazione e la sagomatura e sbavatura di fusioni di piccole dimensioni.

Questa macchina si trova comunemente nelle officine metalmeccaniche, nei laboratori di artigiani, nei cantieri edili e navali, nelle sbaverie e nelle fonderie. Operai, artigiani, fabbri, forgiatori e sbavatori utilizzano questa macchina abitualmente. 

Quali sono i criteri da utilizzare per identificare la giusta smerigliatrice? 

In primo luogo, è essenziale valutare l'uso per cui è destinata, differenziando tra lavorazioni hobbistiche e lavorazioni industriali. Le macchine a livello hobbistico sono normalmente mole da banco di piccola potenza, concepite per essere utilizzate sporadicamente dagli appassionati del fai da te. 

Ne sconsigliamo l’utilizzo per lavorazioni artigianali o industriali: la macchina deve essere adeguata alle necessità lavorative e quindi essere affidabile, non può rallentare, per una perdita del normale regime di giri o fermarsi per sovraccarico, oppure bruciare il motore durante una lavorazione! Il danno a livello lavorativo sarebbe notevole, perché si ritarderebbe o interromperebbe una lavorazione. E il tempo è denaro… Il danno economico sarebbe evidente e a questo si dovrebbe sommare anche quello per l’acquisto di un’ulteriore smerigliatrice ad indirizzo industriale. Queste ultime, infatti, sono concepite per garantire lavorazioni quotidiane e non sporadiche: l’utilizzatore deve avere a disposizione una smerigliatrice che sia affidabile e soprattutto robusta. 

Le caratteristiche principali da tenere in considerazione nell’acquisto di una smerigliatrice industriale sono molteplici: innanzi tutto è fondamentale il tipo di materiale che compone il corpo della macchina e dell’eventuale basamento (la fusione in ghisa garantisce la stabilità e rigidità della macchina), la potenza del motore (che determina il tipo di lavoro che si può svolgere) e il diametro della mola abrasiva che può essere montata. A una potenza maggiore, corrisponderà una smerigliatrice con mola abrasiva di diametro maggiore. Ad esempio, una smerigliatrice di potenza Kw 0,37 potrà montare mole di diametro mm 150, mentre una con potenza Kw 3,73 monterà mole di diametro mm 400. 

Individuata la smerigliatrice, occorrerà valutare se acquistarla da banco (fissandola opportunamente ad un piano di appoggio), con basamento, con comandi in bassa tensione e con aspiratore. Ricordiamo che le normative prevedono l’obbligatorietà dei comandi in bassa tensione, oltre a macchina con potenza superiore a Kw 3, anche in presenza di aspiratore montato a bordo macchina. 

Perché scegliere una smerigliatrice prodotta interamente in Italia anziché una macchina di importazione? 

La qualità italiana è conosciuta in tutto il mondo. Noi riteniamo che non sia possibile paragonare una smerigliatrice italiana di qualità, con un prodotto di importazione. E vogliamo quindi raccontarvi come nascono le nostre smerigliatrici! È necessario conoscere come viene prodotta una macchina, per capirne l’affidabilità. 

La nostra società costruisce smerigliatrici in ghisa da oltre 60 anni, seguendo scrupolosamente ogni fase produttiva: progettazione, realizzazione, lavorazione dei componenti, assemblaggio, collaudo e spedizione. La nostra filosofia guida è mantenere la qualità del Made in Italy, controllando l’intero processo di progettazione e produzione. 

Infatti, tutte le nostre smerigliatrici sono prodotte interamente all’interno del nostro stabilimento in Italia a Turbigo, città metropolitana di Milano, e sono destinate all’uso industriale e professionale. Caratteristica principale è il materiale che compone il corpo e il basamento delle nostre smerigliatrici: utilizziamo esclusivamente la fusione di ghisa, di origine italiana, convinti che la robustezza di questa specifica macchina utensile sia un requisito fondamentale da preservare per questo tipo di lavorazione industriale. Le smerigliatrici STEFANI sono formate da un corpo centrale in ghisa, al cui interno viene inserito lo statore, e da due coperchi, sempre in fusione di ghisa. Ogni fusione (corpo e coperchio) viene lavorata dai nostri operatori su centri di lavoro e controllata al millesimo, per garantire un perfetto allineamento dei componenti interni, unitamente alla rotazione dell’albero motore, che è interamente rettificato ed equilibrato dinamicamente con il rotore. Le flange di bloccaggio delle mole sono tornite dal pieno (non sono stampate) per eliminare il rischio di vibrazioni e hanno un diametro maggiore rispetto a quanto richiesto dalle normative di riferimento. Le cuffie di protezione delle mole abrasive (ripari coprimola) sono in lamiera di acciaio e dotate di bocche per lo scarico delle polveri, di paraschegge in materiale plastico trasparente e di appoggia pezzi, entrambi regolabili. Il basamento delle smerigliatrici è esclusivamente in ghisa, per garantire solidità e rigidità anche durante gli impieghi più gravosi. 

Per la parte elettrica, i quadri comando possono variare in funzione della configurazione del motore e della macchina. Il sistema di avviamento è costituito da un pulsante doppio di accensione e spegnimento, un ulteriore pulsante a fungo rosso svolge la funzione di emergenza. L’avviamento della macchina può avvenire esclusivamente in modo intenzionale, anche dopo interruzioni improvvise di corrente (funzione antiripristino). Nelle smerigliatrici dotate di bassa tensione, l’interruttore generale lucchettabile garantisce la tensione elettrica alla macchina. Raccomandiamo di effettuare qualsiasi regolazione e/o sostituzione di abrasivi e operazioni di manutenzione a macchina ferma con pulsante a fungo con funzione di emergenza inserito. 

Produciamo smerigliatrici in ghisa ad uso industriale e professionale ad un motore con una potenza che varia da Hp 0,5 Kw 0,37 fino a raggiungere la potenza di HP 5 Kw 3,73, per mole abrasive di diametro mm 150, mm 200, mm 250, mm 300, mm 350 e mm 400. 
Alla versione da banco si affianca quella con colonna, con 24 Volt (bassa tensione) e aspiratore. Inoltre, oltre alla classica smerigliatrice doppia mola, realizziamo la smerigliatrice combinata mola/spazzola (smerigliatrice pulitrice) e la smerigliatrice a nastro. Tutte le nostre smerigliatrici con aspiratore hanno i comandi in bassa tensione. Tutte le caratteristiche tecniche di ogni modello sono riportate nella scheda tecnica, che Vi invitiamo a consultare per ogni approfondimento. 

Produciamo smerigliatrici su misura, per soddisfare ogni vostra esigenza di lavorazione 


Il controllo completo del processo produttivo ci garantisce quella flessibilità necessaria per produrre smerigliatrici anche con caratteristiche specifiche, richieste dal cliente (ad esempio con sporgenze d’albero maggiorate, per mole da taglio, con freno motore, con variatore di velocità, ecc). Un nostro obiettivo, e fonte di orgoglio, è infatti quello di riuscire a soddisfare le richieste dei numerosi clienti. 

Massima qualità e servizi affidabili 

La produzione interna di tutti i componenti meccanici, inoltre, ci permette di garantire un servizio ricambi affidabile e veloce. Apponiamo il nostro simbolo identificativo "Made in Italy Made in Stefani" su ogni macchina prodotta. Siamo fieri di realizzare interamente le nostre macchine e garantire l’eccellenza della qualità italiana. In conclusione: Vi abbiamo fornito indicazioni importanti su come scegliere la smerigliatrice adatta alle vostre esigenze. Ricordatevi di considerare l’affidabilità, la sicurezza e la disponibilità dei ricambi. 

Qualunque sia la vostra scelta, noi vi suggeriamo le smerigliatrici STEFANI!


Richiedi informazioni

* Campi obbligatori